MailUp Group (MAIL) annuncia crescita superiore al 19% nelle vendite del primo trimestre (Q1 2020) e iniziative di sostegno ai clienti per l’emergenza Covid-19

MailUp S.p.A. (MAIL) (la “Società” o “MailUp Group”), società ammessa alle negoziazioni su AIM Italia, sistema multilaterale di scambi organizzato da Borsa Italiana, e operante nel settore delle cloud marketing technologies, ha annunciato in data odierna i risultati relativi alle vendite consolidate del primo trimestre (Q1 2020) sia a livello di gruppo che a livello di business unit.

I dati consolidati, non sottoposti a revisione, mostrano una crescita del 19,5% nel Q1 2020 (a 16,3M EUR) rispetto al Q1 2019 (13,6M EUR), grazie alla performance positiva delle due business unit principali e al soddisfacente contributo derivante dal consolidamento dell’ultima acquisizione, la società olandese Datatrics, attiva nel campo del predictive marketing.

La business unit che ha registrato il maggiore fatturato Q1 è Agile Telecom, con vendite pari a circa 10M EUR, in crescita di circa 19% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, principalmente grazie all’incremento del fatturato sui principali clienti.

La business unit che ha registrato la maggiore crescita percentuale è Datatrics, con vendite di oltre 0,8M EUR, in crescita del 123% rispetto al medesimo periodo dell’esercizio precedente, grazie all’incremento del numero dei clienti.

Le vendite realizzate all’estero ammontano a circa 8,3M EUR, pari al 51% del totale.

 

 

Si segnala che i dati sulle vendite sopra riportati includono anche contratti di competenza pluriennale, e pertanto potrebbero differire dai ricavi che saranno riportati nella situazione trimestrale al 31 marzo 2020 che sarà esaminata dal Consiglio di Amministrazione il 12 maggio p.v., a ragione delle eventuali rettifiche che potrebbero essere apportate per rispettare la competenza di periodo.

Per aiutare le aziende e la comunità a fronteggiare l’emergenza indotta dal Covid-19, MailUp Group e alcune delle sue business unit hanno strutturato un programma di attività e iniziative ad hoc, coerentemente con il principio di caring che costituisce uno dei valori fondanti del Gruppo.

A livello di holding, la Società ha effettuato una donazione all’ASST Cremona, città in cui il Gruppo ha un forte radicamento e che si è rivelata tra le più gravemente colpite dall’emergenza.

A livello di Gruppo, a supporto dei propri dipendenti repentinamente costretti a lavorare da casa, è stato pubblicato il Remote Work Handbook: una risorsa agile e informale, con l’obiettivo di agevolare e facilitare il passaggio a logiche di lavoro da remoto. Il documento è disponibile per il download alla pagina https://www.mailupgroup.com/it/remote-work-handbook/.

Per supportare le aziende (sia clienti che non) nel garantire la continuità del lavoro e mantenere vive le relazioni, la business unit MailUp ha organizzato un piano di attività articolato su tre direttrici: formazione, best practice e teamwork. Ha quindi reso disponibile gratuitamente ai propri clienti l’hub di video formazione MailUp Video Academy (https://learn.mailup.it/), predisposto un fitto calendario di webinar formativi online, e messo a disposizione fino al 31 maggio alcune funzionalità di piattaforma atte a facilitare la collaborazione da remoto. L’elenco completo delle attività è disponibile alla pagina https://www.mailup.it/superiamo-le-distanze/.

La business unit BEE (https://beefree.io/), attiva principalmente con clienti italiani e statunitensi, ha effettuato donazioni alla Protezione Civile italiana e a LifeLong Medical Care, organizzazione che fornisce servizi socio-sanitari nell’area di Oakland, California, tra cui assistenza di emergenza ai senzatetto. Ogni settimana, inoltre, l’azienda acquista Buoni Regalo da ristoranti di Oakland per sostenere gli esercenti locali. Per rispondere all’esigenza delle aziende di comunicare in modo efficace in tempi di crisi, infine, ha messo a disposizione 3 template email utilizzabili gratuitamente (https://beefree.io/templates) e pubblicato un articolo di best practice di email marketing per situazioni di crisi come quella attuale (https://emaildesign.beefree.io/crisis-communication-how-to-adjust-your-email-marketing-amid-the-coronavirus-pandemic/). A queste iniziative si aggiunge la possibilità di utilizzare gratuitamente per tre mesi il nuovo prodotto della famiglia BEE, Page Builder, rilasciato a fine marzo (https://www.mailupgroup.com/it/comunicati-stampa/bee-lancia-page-builder-acquisto-azioni-proprie/).

Matteo Monfredini, Presidente e fondatore di MailUp Group, ha commentato “Siamo molto soddisfatti dei recenti risultati trimestrali, che mostrano una crescita organica a doppia cifra nonostante il rallentamento del PIL in Italia e globalmente tra fine febbraio e marzo, segno di un buon lead dall’esercizio precedente. Il business mix complementare ma diversificato ci consentirà di affrontare l’esercizio con solide basi, per essere pronti a ripartire quando i clienti riprenderanno regolari cicli di investimento.”

Nazzareno Gorni, Amministratore Delegato e fondatore di MailUp Group, ha dichiarato “L’evidenza preliminare della performance di vendita del Gruppo nel 2020 ci permette al momento di confermare gli investimenti strategici previsti sia per allargare il portafoglio di offerta, sia a livello marketing e commerciale per consolidare la strategia di internazionalizzazione. Il mese di marzo è stato in parte impattato dallo scenario Covid-19, che si riflette principalmente in un allungamento del ciclo di vendita sulle aziende medio-grandi per i servizi come MailUp e BEE Plugin, poiché comportano investimenti su un orizzonte di almeno un anno. Tali decisioni di investimento, data la situazione di incertezza, sono a volte ritardate o messe in pausa, in particolare nei settori Travel, Retail e Hospitality. Tra i nuovi clienti acquisiti nel Q1 2020 segnaliamo invece Compass, Novartis, Bosch, Scott Sports, Cheetah Digital.”

Scarica il comunicato stampa
ft 1000
deloitte 3
deloitte 2
deloitte 1
saas 1000